Home > Enti Pubblici > Archivio di Stato

Archivio di Stato


L’Archivio di Stato di Varese è un istituto periferico del Ministero per i beni e le Attività Culturali. Nato come sezione di Archivio di Stato, a seguito di un decreto ministeriale del 20 agosto 1963, ha assunto il ruolo di Archivio di Stato per effetto del D.P.R. n.1409 del 30 settembre dello stesso anno.
L’Archivio di Stato di Varese provvede a conservare, tutelare e valorizzare il patrimonio archivistico statale della provincia varesina, costituito dagli archivi degli uffici statali periferici del territorio, dagli archivi cessati e dagli archivi privati conservati a qualsiasi titolo.
Nell’Istituto si svolgono diverse attività che sono rivolte all’acquisizione, alla preparazione e alla conservazione del materiale documentario, anche mediante l’elaborazione di prodotti multimediali. La documentazione viene inventariata e messa a disposizione degli specialisti e degli utenti in genere. In questo modo l’Archivio di Stato diviene uno dei principali depositari della memoria storica di quest’area.
L’Istituto effettua attività di ricerca nel settore archivistico e svolge azione di promozione culturale, organizzando eventi, convegni ed esposizioni, anche in collaborazione con enti, università, istituzioni e associazioni culturali.
L’Archivio effettua anche attività didattica attraverso lezioni e visite guidate rivolte a studenti degli istituti scolastici presenti in tutto il territorio provinciale.
Di rilievo è anche l’attività volta alla pubblicazione di volumi che raccolgono gli atti di convegni organizzati dall’Archivio di Stato di Varese, come Varese e la sua storia nelle fonti archivistiche, I luoghi del patrimonio, Dall’uomo al satellite, Itinerari giubilari a Varese e nell’Alta Lombardia nonché le pubblicazioni realizzate unitamente ai Rotary Club di Tradate, Varese, Sesto Calende Angera “Lago Maggiore”, relative alla riproduzione di varie mappe settecentesche del fondo Catasto c.d. teresiano, conservate nell’Istituto e relative ad altrettanti comuni dell’attuale provincia varesina.
L’Istituto eroga un servizio di consultazione, di riproduzione fotostatica e acquisizione digitale della documentazione conservata nell’Istituto tramite uno scanner piano A3 a colori con costi conformi al tariffario in vigore.



 

Sede
via Col di Lana, n. 5 – 21100 Varese
Tel. 0332-312196
fax: 0332-320352
e-mail: as-va@beniculturali.it
e-mail certificata: mbac-as-va@mailcert.beniculturali.it
Sito web: www.asva.archivi.beniculturali.it
Sito web (in costruzione): www.archiviodistatovarese.beniculturali.it